16:47 09 Maggio 2021
Mondo
URL abbreviato
1101
Seguici su

Bashar al-Assad era stato eletto presidente nel 2000 e nel 2007, ma era stato costretto a dimettersi nel 2011 dopo le repressioni della Primavera Araba. Nel 2014 ha ottenuto nuovamente un mandato.

Il leader siriano Bashar al Assad ha presentato la propria candidatura alle elezioni presidenziali previste per il 26 maggio, ha detto il capo del Consiglio popolare della SAR (parlamento) Hamouda Sabbagh in una riunione del consiglio.

"Il capo del Consiglio popolare ha annunciato la notifica da parte della Corte Costituzionale Suprema di registrare la richiesta di Bashar Hafez al Assad per la carica di Presidente della Repubblica. È diventato il sesto a candidarsi alle elezioni presidenziali", ha comunicato l'agenzia di stampa statale siriana SANA.

Ufficialmente, le elezioni presidenziali si terranno in Siria il 26 maggio. La registrazione dei candidati è iniziata dal 19 aprile e sei candidati, tra cui una donna, hanno già presentato le loro candidature.

I candidati che riceveranno almeno 35 voti di deputati nella prossima votazione parlamentare potranno partecipare alla corsa per la presidenza.

Bashar al-Assad è stato presidente della Siria nel giugno 2000, succedendo a suo padre, Hafez al-Assad. Nel 2014, Assad ha vinto ancora una volta le elezioni con l'88,7% dei voti.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook