22:27 07 Maggio 2021
Mondo
URL abbreviato
122
Seguici su

L'alto funzionario è stato arrestato su mandato reale e dovrà ora rispondere della propria violazione davanti al tribunale di Phnom Pehn

Il vice capo di stato maggiore della Commissione generale della polizia nazionale cambogiana, il maggiore generale Ong Chanthuok, è stato licenziato dopo l'organizzazione di una festa a Phnom Penh in aperta violazione della quarantena.

Stando a quanto riportato dai media locali, il militare, insieme ad altre due degli organizzatori, è stato messo agli arresti dalla polizia questo venerdì in seguito ad un decreto emesso dal re Norodom Sihamoni su richiesta del primo ministro Hun Sen.

La polizia è stata allertata dai vicini di casa ed è intervenuta dopo alcuni post su Facebook dove si vedevano i partecipanti al ritrovo intenti a ballare, cantare e persino tirarsi addosso della cipria, riferisce l'agenzia Fresh News Agency

Il suo caso sarà ora preso in esame dal tribunale municipale di Phnom Penh. 

Intanto il ministro del Paese ha inviato una richiesta al re per revocare al generale il suo grado e ha invitato la corte a imporre la pena massima.
Persone in maschera in Cambogia
© AP Photo / Heng Sinith
Persone in maschera in Cambogia

Il Covid-19 in Cambogia

Dal 1 aprile la Cambogia ha messo in atto severe misure restrittive, che però non sono riuscite a fermare la diffusione dell'infezione da coronavirus. A questo proposito, le autorità hanno deciso di introdurre un blocco totale a Phnom Penh dal 15 al 28 aprile.

Per tutto il periodo del blocco, ai residenti di Phnom Penh e Takmao è vietato lasciare le proprie case, tranne in casi di urgente necessità medica.

Finora in Cambogia, sono stati registrati 5771 casi di infezione da Covid-19, 39 persone sono morte e 2416 sono guarite.

 

 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook