21:06 07 Maggio 2021
Mondo
URL abbreviato
103
Seguici su

Uno sviluppatore ha scoperto un'intera app di scommesse online nascosta all'interno di un applicazione per bambini disponibile sull'App Store, mostrando come nonostante le rigide linee guida dello Store ci sia la possibilità di distribuire app illegali.

Lo sviluppatore americano Kosta Eleftheriou, dopo aver sviluppato un app per Apple Watch di nome FlickType, ha notato che molte persone venivano indirizzate verso l'uso di applicazioni che erano dei veri e propri "scam".

Queste app di fatto promettevano funzioni che in realtà non avevano e facevano pagare abbonamenti mensili o settimanali molto costosi ai loro utenti.

Da alcuni mesi quindi lo sviluppatore si è occupato di raccogliere segnalazioni provenienti da tutto il mondo in merito alle varie applicazioni. Queste app truffaldine infatti rimangono nello Store per settimane, finché la notizia non diventa di pubblico dominio e allora vengono rimosse.

L'ultima denuncia di Kosta riguarda l'applicazione di gioco per bambini Jungle Runner 2K21, che in realtà nasconde un vero e proprio gioco di scommesse, un casinò online.

App con doppia interfaccia: innocua app per bambini negli Usa, casinò online nel resto del mondo

Gli americani che l’hanno scaricata si sono trovati davanti ad un banale platform con una scimmia che raccoglie banane, ma in alcuni paesi del mondo questa applicazione, una volta aperta, mostra invece un’app per scommesse con pagamenti in bitcoin ed ethereum.

Chi ha controllato l’app negli Usa non si è accorto della doppia interfaccia, ma è bastato usare un VPN e impostare come paese la Turchia o l’Italia, per far cambiare "faccia" all'app trasformandola in un casinò. 

​Secondo quanto emerso, tutte le app dello sviluppatore di questo gioco, Colin Malachi, si comportano allo stesso modo: Magical Forest - Puzzle è un classico rompicapo dove si deve ricomporre una foto che, in determinate zone del mondo, diventa un casinò online.

Di fatto non è illegale sull'App Store avere delle app per scommesse, ma è illegale mimetizzarle all'interno di una app per bambini.

A marzo uno studio condotto da Avast aveva rivelato che diverse applicazioni fleeceware presenti nel Google Play Store e nell'App Store erano riuscite ad ingannare gli utenti derubandoli di oltre 400 milioni di dollari con delle false "prove gratuite" che si tramutavano in costosi abbonamenti annuali.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook