01:41 08 Maggio 2021
Mondo
URL abbreviato
531448
Seguici su

I commenti del capo della Casa Bianca arrivano a poche ore dall'introduzione di una nuova serie di misure restrittive antirusse, che vanno a colpire 32 tra enti e individui.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha dichiarato in un discorso alla Casa Bianca di giovedì che avrebbe potuto intraprendere delle azioni più severe nei confronti della Russia per la presunta interferenza di Mosca nelle elezioni del 2020 e nel caso SolarWinds.

Invece, ha chiarito Biden, si è optato per una risposta più adeguata. Biden ha detto ai giornalisti di aver riferito la sua posizione al presidente russo Vladimir Putin, informando il leader mondiale che le restrizioni "avrebbero potuto andare oltre ma io ho scelto di non farlo, ho scelto di essere proporzionato".

"Se la Russia continua a interferire con la nostra democrazia, sono pronto a intraprendere ulteriori azioni per rispondere. È mia responsabilità come presidente degli Stati Uniti farlo", ha sottolineato Biden.

Tuttavia, l'inquilino della Casa Bianca ha anche sottolineato che non ha intenzione di "dare il via a un ciclo di escalation e conflitto con la Russia".

"Quando ho parlato con il presidente Putin, ho espresso la mia convinzione che la comunicazione tra noi due personalmente e direttamente fosse essenziale per andare avanti verso una relazione più efficace e [Putin] è stato d'accordo su questo punto", ha ricordato Biden, sottolineando la necessità di raggiungere"relazioni stabili e prevedibili" con Mosca.
la Casa Bianca
© Sputnik . Sergei Mamontov
La Casa Bianca

Biden ha quindi auspicato che Russia e Stati Uniti possano essere "in grado di elaborare un modus vivendi, e ciò che è importante è che abbiamo colloqui diretti e che continuiamo a essere in contatto".

"Quando il presidente Putin mi ha chiamato a gennaio dopo il giuramento per congratularsi con me, gli ho detto che la mia amministrazione presterà molta attenzione ora che abbiamo accesso a tutti i dati sulle questioni per valutare il ruolo della Russia e quindi determinare quale risposta adottare", ha aggiunto.

Le nuove sanzioni antirusse

Nella giornata di ieri la Casa Bianca ha annunciato una nuova tornata di sanzioni antirusse contro 32 tra enti e individui per la presunta interferenza di Mosca nelle elezioni presidenziali statunitensi del 2020 e il presunto caso di cyberattacco SolarWinds.

Le restrizioni del Tesoro riguardano tutto il debito sovrano russo, sia in rubli che non, emesso dopo il 14 giugno 2021 dalla Banca centrale russa, dal Fondo nazionale per la ricchezza della Russia e dal Ministero delle finanze.

La Russia ha ripetutamente confutato tutte le accuse di coinvolgimento nelle elezioni americane, le ingerenze, gli attacchi informatici e avvelenamento del blogger dell'opposizione russa Alexey Navalny.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook