17:47 17 Maggio 2021
Mondo
URL abbreviato
402
Seguici su

La polizia del Brooklyn Center, Minnesota, ha usato granate stordenti e gas lacrimogeni per disperdere i manifestanti dopo l'omicidio di un uomo di colore.

In precedenza, la polizia del Minnesota ha detto che un agente ha confuso la sua pistola per un Taser e ha ucciso Daunte Wright, che aveva tentato di sfuggire alle forze dell'ordine durante il suo arresto. La morte del giovane afroamericano ha scatenato proteste che sono proseguite per la terza notte consecutiva.

Le forze dell'ordine hanno usato i megafoni per esortare i manifestanti a sgomberare l'area e gradualmente li hanno spinti indietro. Gli agenti di polizia sono riusciti a liberare lo spazio davanti alla stazione di polizia. Il corrispondente dello Sputnik ha assistito all'arresto di un manifestante.

In precedenza, il sindaco Mike Elliott ha detto che alcune persone al di fuori del Brooklyn Center, Minnesota, potrebbero pianificare di infiltrarsi in manifestazioni pacifiche in città per causare caos in seguito alla morte di Wright.

Wright è stato ucciso durante un fermo stradale domenica dall'agente di polizia Kim Potter, che ha affermato di aver accidentalmente estratto e scaricato la pistola invece di un taser.

La sparatoria è avvenuta quasi un anno dopo l'uccisione di George Floyd, un altro afroamericano disarmato che è morto nello stesso Stato dopo che un ufficiale di polizia bianco si inginocchiò sul suo collo.

Il processo all'ufficiale, Derek Chauvin, è tutt'ora in corso.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook