11:34 15 Maggio 2021
Mondo
URL abbreviato
Lo sviluppo del vaccino russo contro il coronavirus (280)
212
Seguici su

Gli esperti dell'Organizzazione Mondiale della Sanità prevedono di ispezionare la produzione di Sputnik V a maggio e giugno, mentre la data per la valutazione della sicurezza del vaccino sarà determinata non prima di luglio, emerge dal piano dell'Oms per la valutazione dei preparati anti-Covid.

"Sono necessari dati aggiuntivi. Ispezioni a maggio e giugno 2021", si legge nel documento.

È inoltre indicato che la data della valutazione della sicurezza del vaccino russo da parte degli esperti dell'Oms sarà determinata dopo il ricevimento di tutti i dati aggiuntivi e di tutte le ispezioni sui siti produttivi.

Per altri vaccini che hanno già ottenuto l'autorizzazione dell'Oms per l'utilizzo di emergenza, non sono state effettuate ispezioni sulla produzione, emerge dal documento.

Sputnik V: il primo vaccino registrato al mondo contro il Covid-19

Lo scorso agosto 2020 il ministero della Salute russo ha registrato il primo vaccino contro Covid-19 al mondo sviluppato dal centro di ricerca Gamaleya. È stato chiamato Sputnik V. Il vaccino si basa su una piattaforma studiata e collaudata di vettori di adenovirus umano, i cui importanti vantaggi sono la sicurezza, l'efficacia e l'assenza di effetti negativi a lungo termine. 

Il vaccino Sputnik V è stato approvato in quasi 60 Paesi, coprendo una popolazione complessiva di oltre 1,5 miliardi di persone. Il vaccino del Centro Gamaleya è al secondo posto al mondo in termini di numero di approvazioni ricevute dalle autorità di regolamentazione dei vari Paesi. L'efficacia del vaccino è pari al 91,6%, come confermato dalla pubblicazione dei dati sulla prestigiosa rivista medica The Lancet.

Tema:
Lo sviluppo del vaccino russo contro il coronavirus (280)
Tags:
Russia, Coronavirus, vaccino, OMS, organizzazione mondiale della sanità
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook