23:39 12 Maggio 2021
Mondo
URL abbreviato
525
Seguici su

Il cosiddetto incidente della sedia si è verificato nell'incontro di martedì ad Ankara tra il presidente turco Recep Tayyip Erdogan con il suo omologo del Consiglio europeo Charles Michel e il presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen. I due uomini hanno occupato le due sedie disponibili, lasciando alla donna posto solo sul divano.

Il ministro francese dell'UE Clement Beaune ha affermato che la Turchia ha teso una "trappola" al presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, spingendola a sedersi su un divano piuttosto che su una sedia durante un recente incontro di alto livello ad Ankara.

In un'intervista rilasciata domenica al canale televisivo tedesco RTL, Beaune ha definito l'incapacità dei padroni di casa turchi di posizionare una sedia per la Von der Leyen "un insulto dalla Turchia".

Il ministro ha affermato che "la Turchia si è comportata male", riferendosi all'incidente che ha descritto come "un problema turco causato deliberatamente [all'UE]". Secondo Beaune, "[Bruxelles] non dovrebbe fomentare il senso di colpa tra gli europei".

Le osservazioni hanno fatto seguito alla condanna del ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu delle "accuse ingiuste contro la Turchia", che è "una società antica e civile" e "non è nuova a recitare la parte di cortese padrone di casa".

"Il protocollo applicato alle riunioni in Turchia è quello internazionale ed è stato attuato nel quadro dell'ospitalità turca, rispettata a livello internazionale. Le richieste dell'UE sono state soddisfatte: ciò significa che la disposizione dei posti a sedere è stata effettuata secondo i loro suggerimenti. Le nostre unità protocollari si sono riunite e le loro richieste sono state soddisfatte", ha aggiunto Cavusoglu.
Ursula Von der Leyen, Charles Michel e Recep Tayyip Erdogan
© Foto : European Union/screenshot
Ursula Von der Leyen, Charles Michel e Recep Tayyip Erdogan

Lo sfortunato incidente - già  soprannominato sui social media 'sofagate' - si è verificato martedì, quando il presidente del Consiglio europeo Charles Michel e Ursula von der Leyen sono arrivati ​​ad Ankara per incontrare il presidente Recep Tayyip Erdogan, trovando la spiacevole sorpresa di sole due sedie posizionate di fronte delle bandiere turche e dell'UE in una sala riunioni.

I due uomini hanno subito occupato le due sedie, prima che il presidente della Commissione europea borbottasse esasperata nell'atto di sedersi sul divano distante dai due negoziatori. Era seduta proprio di fronte a Cavusoglu, considerato inferiore a lei in ordine diplomatico.

Il portavoce della Commissione europea Eric Mamer ha reagito rapidamente sottolineando che la Von der Leyen avrebbe dovuto essere trattata "esattamente allo stesso modo" di Michel e che era "chiaramente sorpresa" per l'incidente alla presidenza.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook