09:50 23 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
0 01
Seguici su

La Federazione cinologica russa (RKF) saluta con favore la creazione nel Paese del primo vaccino anti-Covid per animali al mondo, ma avverte che solo i cani in buona salute possono essere vaccinati.

"Siamo orgogliosi di leggere la notizia che il primo vaccino al mondo contro il coronavirus per animali è stato registrato in Russia", ha riferito all'agenzia Sputnik l'ufficio stampa della RKF.

Nell'organizzazione hanno rilevato che la vaccinazione di massa degli animali può essere estremamente vantaggiosa, soprattutto per gli allevamenti di animali da pelliccia. Per quanto riguarda gli animali domestici, se questo vaccino è classificato come vaccino di base, il suo utilizzo verrà regolato secondo il programma obbligatorio. Se questo vaccino è aggiuntivo, ai cani verrà somministrato in base alle informazioni sul rischio epidemiologico della regione in cui vive l'animale, in base allo stile di vita che conduce e sulla base di una valutazione del rapporto "rischi-benefici".

"Ovvero verranno presi in considerazione i vantaggi di ricevere il vaccino e il rischio di effetti collaterali dovuti alla somministrazione del vaccino e i vantaggi di immunizzare un particolare cane da questa infezione", hanno aggiunti i cinologi.

Hanno anche notato che prima della vaccinazione, l'animale dovrà essere portato da un veterinario per una diagnosi preliminare.

"Solo un cane clinicamente sano può essere vaccinato".

L'ufficio stampa dell'associazione dei cinologi ha consigliato di posticipare la vaccinazione del cane femmina in caso di gestazione o quando è in calore, se l'animale ha sofferto di patologie o ha subito un intervento chirurgico recente; inoltre il vaccino deve essere usato con cautela se il cane ha avuto reazioni allergiche.

"Anche se il vostro amico a quattro zampe è completamente sano, vi consigliamo di consultare il veterinario prima di vaccinarlo contro il Covid", hanno concluso i cinologi.

In precedenza l'Oms aveva riferito che cani, gatti, leoni e tigri possono essere contagiati dall'uomo col coronavirus. 

Vaccino russo anti-Covid per animali

La Russia ha registrato il primo vaccino contro il coronavirus per animali al mondo. Il vaccino "Karnivak-Kov" è stato sviluppato dagli scienziati del Centro federale per la sanità veterinaria, dipendente dall'agenzia federale di sorveglianza veterinaria e fitosanitaria (Rosselkhoznadzor). Al momento, il periodo di conservazione dell'immunità dopo la vaccinazione è stimato in sei mesi. La produzione di massa del vaccino potrebbe iniziare ad aprile.

Tags:
Animali, vaccino, Coronavirus, Società, veterinaria, cane
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook