19:14 14 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
320
Seguici su

Zaki dovrà restare ulteriori 45 giorni in carcere. Respinta anche la richiesta di sostituire i giudici che gestiscono il suo caso.

Al Cairo la posizione sulla detenzione di Patrick Zaki non cambia, il giovane universitario resta in carcere per altri 45 giorni.

Respinta anche la richiesta dei suoi avvocati di un cambio dei giudici che seguono il caso di Patrick Zaki. A riferire la doppia brutta notizia per Zaki, è stata Hoda Nasrallah, avvocato del ricercatore universitario, all’agenzia di stampa Ansa.

Ieri l’udienza a cui non hanno potuto partecipare i rappresentanti diplomatici stranieri, tra cui rappresentanti diplomatici italiani, ai quali è stato impedito di entrare in tribunale nonostante il parere favorevole del giudice.

Il portavoce di Amnesty International Italia, appresa la notizia su Twitter, ha scritto:

“Una cosa da fare subito: la Farnesina convochi l'ambasciatore egiziano per esprimere protesta e chiedere il rilascio di #PatrickZaki”.

Zaki non sta bene​

L’avvocato di Zaki ha riferito che il giovane universitario si trova in uno stato di prostrazione psicologia. La situazione che vive e l’incertezza sul futuro ha preso il sopravvento sulla psiche del giovane che prima di essere arrestato, ormai oltre 14 mesi fa, aveva una piena e soddisfacente vita come ricercatore presso l’Università di Bologna.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook