21:23 12 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
101
Seguici su

La quarta ondata della pandemia di coronavirus è iniziata ed è in corso in tutto l'Iran. Il paese sperimenta infatti un nuovo picco di casi d’infezione, ha detto a Sputnik Sima Sadat Lari, la portavoce del Ministero della salute e dell'educazione sanitaria del paese.

Alireza Raisi, portavoce del centro di risposta Covid-19 dell’Iran, aveva precedentemente affermato che un aumento del tasso di morbilità relativo alla Covid-19 si è verificato a seguito di viaggi compiuti dai cittadini che hanno attraversato il paese durante le festività nazionali di Capodanno (Norooz), che gli iraniani hanno celebrato a fine marzo. Anche il presidente Hassan Rouhani aveva affermato che l'Iran era sull'orlo della quarta ondata di Covid-19.

"La quarta ondata di coronavirus è iniziata in Iran. Tutte le province del Paese registrano un aumento dell'incidenza", ha detto la portavoce, sottolineando che la crescita dei casi è stata causata dai viaggi dei cittadini fatti durante le due settimane di festeggiamenti.

Gli sviluppi negativi o positivi della Covid-19 dipendono esclusivamente dal rispetto delle istruzioni sanitarie, dalle misure di distanziamento sociale ed evitando grandi raduni, ha aggiunto la portavoce.

"Ci auguriamo che il numero di pazienti affetti da coronavirus in Iran diminuisca nei prossimi mesi con l'aumento delle spedizioni di vaccini e della loro produzione nel Paese", ha detto la funzionaria.

Lunedì, le autorità sanitarie iraniane hanno affermato che nelle ultime 24 ore sono stati registrati quasi 14.000 casi di infezione, ed è la prima volta da dicembre 2020 che non si registrava un numero così alto di infezioni. Un dato prossimo al tasso ufficiale più elevato registrato in Iran da inizio pandemia, il record negativo è di 14.051 infetti in un solo giorno. In totale l'Iran ha registrato ufficialmente 1.945.964 casi e 63.332 morti.

L'Iran ha avviato le vaccinazioni dei cittadini a febbraio, utilizzando il vaccino contro il coronavirus Sputnik V della Federazione Russa. Il paese riceverà ulteriori 16 milioni di dosi di vaccini Covid-19 attraverso l'iniziativa di distribuzione internazionale COVAX e importerà altri 25 milioni di dosi dall'estero, oltre alla prevista produzione nazionale di 25 milioni di dosi.

Il paese mediorientale sta sviluppando diversi vaccini domestici contro Covid-19, incluso uno insieme a Cuba.

Tags:
Iran, Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook