23:50 11 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
131
Seguici su

Sabato quindici agenti di polizia sono rimasti feriti negli scontri con i manifestanti scoppiati nella città di Belfast.

Diversi agenti di polizia irlandesi sono stati aggrediti con bombe molotov e mattoni durante la terza notte di rivolte nell'Irlanda del Nord.

Le violenze sono scoppiate alla rotonda di Cloughfern a Newtownabbey e nella zona di North Road, nella vicina Carrickfergus.

Secondo la polizia, una piccola protesta degli unionisti, infuriati per le presunte barriere post-Brexit tra il paese e il resto del Regno Unito, è scoppiata venerdì sera, ma presto si è trasformata in un vero e proprio attacco contro le forze dell'ordine.

Durante il fine settimana, circa 30 cocktail Molotov sono stati lanciati contro gli agenti.

La polizia ha descritto gli eventi come un "attacco premeditato". Un totale di otto persone sono state arrestate per connessione ai disordini.

Quattro degli arrestati - uomini di 18, 21 e 25 anni e una ragazza di 19 - saranno processati con l'accusa di aver organizzato le rivolte.

Il segretario dell'Irlanda del Nord Brandon Lewis ha definito le scene di caos "completamente inaccettabili". Ha detto che la violenza non è mai stata la risposta e che le azioni dei manifestanti non saranno tollerate in alcun modo.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook