00:14 12 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
2 0 0
Seguici su

In precedenza, l'intervista di Oprah Winfrey con il principe Harry e Meghan, duchessa del Sussex, ha rivelato che un membro anziano della famiglia reale aveva sollevato domande sul tono della pelle del nascituro della coppia, Archie. La coppia non ha fatto il nome dell'individuo.

Lady Colin Campbell, un'esponente dell'alta società britannica di 71 anni che ha scritto diversi libri sulla famiglia reale del Regno Unito, ha affermato che l'individuo che ha chiesto informazioni sulla carnagione di Archie non era altro che la principessa Anna.

L'insider reale ha affermato nell'ultimo episodio del suo podcast "Chatting With Lady C" che l'unica figlia della regina Elisabetta II e del principe Filippo era stata alla radice della rivelazione scandalosa.

Campbell, tuttavia, in seguito ha affermato che le osservazioni sono il risultato di un "malinteso" riguardo alle differenze tra l'opinione pubblica britannica e americana. "Non c'erano preoccupazioni sul colore di Meghan", ha affermato l'autore.

"La principessa Anna era giustamente preoccupata che, se il matrimonio fosse proceduto e ci fossero stati figli, si sarebbero creati enormi problemi, non a causa del colore di Meghan, ma a causa dell'incapacità e della determinazione di Meghan di rimanere incapace di apprezzare le differenze culturali", ha dichiarato l'esponente.

"Nessuno è il colpevole in termini di razzismo, ma la principessa Anna è stata la campionessa in termini di 'non sposare quella ragazza, non è adatta, è sbagliata per il paese, sbagliata per il lavoro'. Beh, si è rivelato vero", ha aggiunto.

Campbell ha continuato a dire durante il podcast di quasi 38 minuti che la principessa Anna stava diventando preoccupata per il fatto che Meghan avesse o meno "rispetto per l'istituzione e per la famiglia in cui si stava sposando".

Inoltre, Campbell ha dichiarato che la principessa Anna è stata una delle prime a opporsi all'unione di Harry e Meghan sulla base di "condotta e carattere". Successivamente ha dichiarato che tre fonti le hanno confermato che le preoccupazioni di Anne erano "contorte".

La scrittrice, che è anche conosciuta semplicemente come Lady C, ha inoltre indicato che mentre lei "non è amica" della principessa Anna, si sono incontrate "alcune volte".

Anche se Harry e Meghan hanno rivelato che un membro della famiglia reale aveva chiesto informazioni sulla carnagione della pelle del nascituro, la coppia non si è lasciata sfuggire quale individuo anziano ha pronunciato le osservazioni. Dopo l'intervista, Harry informò Oprah che il reale in questione non era né la regina Elisabetta né il principe Filippo.

Sulla scia dell'intervista, Buckingham Palace ha rilasciato una dichiarazione che "tutta la famiglia è rattristata nell'apprendere la piena portata di quanto siano stati impegnativi gli ultimi anni per Harry e Meghan". Hanno inoltre notato che avrebbero affrontato le questioni razziali sollevate nell'intervista "privatamente".

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook