10:56 14 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
202
Seguici su

Il blocco delle esportazioni sarebbe dovuto al mancato semaforo verde da parte della Food and Drugs Administration.

Gli USA starebbero tenendo fermi 30 milioni di dosi di vaccino Vaxzevria, precedentemente conosciuto come AstraZeneca, che sarebbero destinate all'Ue e all'Italia.

La denuncia è stata lanciata da Piero Di Lorenzo, presidente dell'Irbm di Pomezia, la società che collabora con la casa farmaceutica anglo-svedese alla produzione del vaccini.

"Gli Stati Uniti hanno bloccato l'export di 30 milioni di dosi del vaccino AstraZeneca, destinate all'Italia e ad altri paesi dell'Unione Europea", è stato l'allarme lanciato da Di Lorenzo.

Secondo il dirigente, quella di Washington assumerebbe i contorni di una decisione politica, dal momento che lo stop americano è valido per tutti i preparati non ancora approvati dalla locale Food and Drugs Administration.

Il cambio di denominazione del vaccino AstraZeneca

Nei giorni precedenti il colosso farmaceutico anglo-svedese AstraZeneca ha reso noto di aver modificato la denominazione del proprio vaccino anti-Covid, rinominandolo Vaxzevria.

In tal senso, è stato precisato che le informazioni sul prodotto, l'etichettatura e la confezione potrebbero presentare un aspetto diverso.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook