00:47 06 Maggio 2021
Mondo
URL abbreviato
212
Seguici su

Un pensionato ha aperto il fuoco sulla polizia dopo essersi barricato all'interno della propria abitazione nel quartiere di Mytishi, hinterland nord di Mosca.

A riferirlo a Sputnik è un portavoce del capo dell'ufficio regionale della polizia investigativa russa.

Secondo le prime informazioni la mattina del 30 marzo, degli agenti dei servizi segreti dell'FSB e della polizia si sono recati presso l'abitazione del pensionato, situata nel villaggio di Veshki, a 30 km a nord di Mosca.

Oggetto del controllo era il possesso del porto d'armi da parte del pensionato, a carico del quale era stata diramata una segnalazione per possesso illegale di armi da fuoco.

Agenti dell'FSB durante l'ispezione
FSB
Agenti dell'FSB durante l'ispezione
L'uomo, un 61enne in pensione, si è rifiutato di aprire la porta agli agenti e dopo essersi barricato in casa ha iniziato a sparare lanciando anche una granata contro di loro.

Le forze speciali hanno fatto irruzione nella casa del pensionato e l'operazione è in corso da circa tre ore.

"Le forze speciali sono entrate nella casa, l'operazione speciale continua", si legge nel comunicato ufficiale dell'FSB.
Armi rinvenute in un'abitazione
SK RF
Armi rinvenute in un'abitazione

L'uomo si trova da solo nel proprio appartamento. Nel vicinato si sono uditi degli spari, ma non sono stati riportati danni a persone o cose.

 

 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook