02:08 20 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
4131
Seguici su

Fonti dell'Amministrazione fluviale del Canale di Suez hanno riportato lo sblocco della portacontainer Ever Given nel Canale di Suez, dopo un suo momentaneo secondo incagliamento.

In precedenza, la nave portacontainer Ever Given ha nuovamente bloccato il Canale di Suez lunedì, ma la situazione non è stata così complicata come all'inizio, secondo quanto riferito da una fonte nell'Amministrazione fluviale del Canale di Suez a Sputnik.

"La nave è tornata nella stessa posizione iniziale a causa del vento, ma la situazione non è così critica come all'inizio", ha detto la fonte.

Infatti, dopo poco, "la portacontainer è stata nuovamente posizionata per la navigazione nel Canale di Suez", ha riferito.

"La nave portacontainer, agganciata da terra, è stata rimessa in posizione di navigazione lungo il Canale di Suez... In questi momenti viene trainata ai Laghi Amari", ha detto l'interlocutore, aggiungendo che "la crisi è finita".

L'operazione di rimozione della nave, rimasta bloccata il 23 marzo scorso, è durata 24 ore. È stato effettuato il dragaggio e poi sono entrati in azione più di 15 rimorchiatori. La nave è stata sbloccata lunedì sera ora locale. Il capo dell'amministrazione fluviale del Canale di Suez, Osama Rabia, ha detto in precedenza che la nave era riuscita a tornare per l'80% in stato di navigazione.

Screenshot mappa Traffico Marittimo della nave Ever Given bloccata nel Canale di Suez Canal lunedì 29 marzo
Screenshot della mappa del Traffico Marittimo della nave Ever Given bloccata nel Canale di Suez lunedì 29 marzo
Posizione della nave portacontainer Ever Given nel Canale di Suez dopo lo sblocco di lunedì 29 marzo 2021, 13:20 ora locale.
Posizione della nave portacontainer Ever Given nel Canale di Suez dopo lo sblocco di lunedì 29 marzo 2021, 13:20 ora locale.

La nave portacontainer di 400 metri, pesante circa 224.000 tonnellate, si trovava in rotta dalla Cina ai Paesi Bassi quando si è arenata al 151° chilometro del Canale di Suez, bloccando il traffico marittimo.

Il Canale di Suez, che collega il Mediterraneo al Mar Rosso, ha una lunghezza di 163 chilometri ed è il più grande corso d'acqua artificiale del mondo. Di lì passa il 10-12% mondiale del carico marittimo. Centinaia di navi viaggiano avanti e indietro dall'Europa all'Asia ogni giorno, senza dover circumnavigare Africa.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook