01:16 17 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
110
Seguici su

Secondo il Dipartimento dell'Ambiente, delle Foreste e della Pesca del Sudafrica, la specie è portatrice di una neurotossina mortale che può paralizzare il diaframma causando insufficienza respiratoria.

La dottoressa Tess Gridley, un'inglese di Sheffield che vive in Sudafrica, ha scoperto decine di pesci palla depositati sulla spiaggia di Muizenberg a Cape Town, mentre camminava con la sua famiglia. Il fatto è avvenuto ad inizio di questo mese ha riferito il Daily Star.

Gridley ha riferito che centinaia di pesci palla si sono spiaggiati restando bloccati. In seguito sono stati identificati dagli esperti come pesci palla velenosi "Evileye".

"Questi pesci sono tutti portatori della letale neurotossina tetrodotossina e non dovrebbero essere mangiati; la morte di solito arriva per arresto cardiaco... Si consiglia vivamente ai possessori di cani di tenere i loro animali domestici lontano da loro. Se il proprio cane mangia tutto o parte di un pesce palla, bisogna indurre immediatamente il vomito e portare l’animale domestico dal veterinario”, ha comunicato il Dipartimento per l'ambiente, la silvicoltura e la pesca del Sudafrica, citato dal giornale.

Il pesce palla Evileye contiene tetrodotossina, un veleno che può paralizzare il diaframma provocando insufficienza respiratoria, che può portare a soffocamento e arresto cardiaco.

Non è ancora noto perché il pesce si sia spiaggiato.

Tags:
pescatori, pesca
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook