20:11 11 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
Lo sviluppo del vaccino russo contro il coronavirus (267)
130
Seguici su

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha affermato che le autorità prevedono di ultimare la campagna di vaccinazione contro il coronavirus a giugno, così come ha dichiarato che continuano i negoziati con la Russia sul vaccino Sputnik V.

"Speriamo che il processo finisca tra maggio e giugno e che entro l'estate potremo finalmente tornare alla vita normale. Abbiamo l'accordo con la Cina per 100 milioni di dosi di vaccino, ma non ne abbiamo nemmeno ricevute 50 milioni. Ieri ho ricordato al ministro degli Esteri della Cina (Wang Yi in visita in Turchia - ndr) che attendiamo con urgenza le forniture, lui ha promesso di seguire il caso personalmente. Ma trattiamo vaccini con altri Paesi, in particolare con la Russia. Questo vaccino semplificherà", ha dichiarato oggi ai giornalisti il ​​capo di Stato turco.

Lo scorso gennaio il Fondo Russo per gli Investimenti Diretti, responsabile della commercializzazione all'estero del vaccino Sputnik V, aveva firmato un accordo con un importante produttore turco di prodotti farmaceutici per produrre il vaccino russo contro il coronavirus proprio in Turchia. 

Sputnik V è registrato in più di 50 Paesi in tutto il mondo, andando a coprire una popolazione complessiva di 1,4 miliardi di persone. L'efficacia del vaccino al 91,6% è stata confermata dalla prestigiosa e autorevole rivista medica The Lancet. Sputnik V è costruito sulla piattaforma collaudata e ben studiata di vettori adenovirali umani. Il farmaco utilizza due diversi vettori per due richiami durante l'intero ciclo di vaccinazione, cosa che rende l'immunità più forte e stabile rispetto ai vaccini che utilizzano lo stesso meccanismo di somministrazione per entrambi i richiami.

Tema:
Lo sviluppo del vaccino russo contro il coronavirus (267)
Tags:
vaccino, Coronavirus, Turchia, Recep Erdogan
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook