18:32 22 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
0 01
Seguici su

L'ultimo attacco arriva poche ore dopo che un razzo Houthi ha colpito un serbatoio di petrolio a Jizan facendolo esplodere e prendere fuoco. Il gruppo ribelle in precedenza aveva affermato di aver lanciato attacchi contro gli impianti petroliferi sauditi di Saudi Aramco e le installazioni militari del regno.

L'Arabia Saudita ha sventato un attacco missilistico balistico sulla provincia di Najran, nel sud del regno, secondo quanto riferito venerdì dall'emittente Al-Arabiya.

Giovedì sera, un missile ha colpito un terminal petrolifero nella città di Jizan provocando un'esplosione e un incendio. I ribelli Houthi hanno rivendicato la responsabilità dell'attacco. Riyadh ha fermamente condannato l'attacco giurando di intraprendere "azioni deterrenti".

Lo Yemen è da anni sprofondato in un conflitto tra le forze governative guidate dal presidente Abdrabbuh Mansour Hadi e i ribelli Houthi.

Dal marzo 2015, una coalizione araba guidata dai sauditi assiste le forze di Hadi effettuando operazioni aeree, terrestri e marittime contro i ribelli, che controllano la capitale di Sana'a e vaste aree nello Yemen settentrionale e occidentale.

Gli Houthi spesso sparano proiettili e usano droni con esplosivi per attaccare le aree di confine saudite.

Lunedì l'Arabia Saudita ha presentato un'iniziativa di pace per porre fine al lungo conflitto in Yemen.

La proposta include, tra le altre cose, un cessate il fuoco a livello nazionale e la ripresa del dialogo politico.

Tags:
Arabia Saudita, Guerra in Yemen
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook