03:23 20 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
71420
Seguici su

Il numero uno dell'Alleanza Atlantica ha chiarito che le due organizzazioni dovranno fare fronte comune per affrontare le "sfide" poste dalla Federazione Russa.

La NATO e l'Unione Europea non hanno "tutti gli strumenti" per rispondere alla "sfida" posta dalla Russia in modo indipendente, sebbene entrambe le organizzazioni possano "complementarsi" a vicenda se lavorano insieme.

Ad affermarlo nel corso della riunione dei ministri degli Esteri NATO, è il segretario generale dell'Alleanza Atlantica Jens Stoltenberg:

"Vorrei dirvi quanto sia importante che siate qui insieme a noi oggi perché tutti affrontiamo la sfida con la Russia e né la NATO né l'Unione europea hanno tutti gli strumenti per rispondere, ma insieme possiamo complementarci a vicenda", Ha detto Stoltenberg.

Nel corso dell'incontro, il segretario generale ha rivolto il suo benvenuto al capo della politica estera dell'UE Josep Borrell, insieme ai ministri degli Esteri di Finlandia e Svezia, rispettivamente Pekka Haavisto e Ann Linde.

"Russia e Cina non sono minacce"

Non più tardi di 10 giorni fa Jens Stoltenberg aveva affermato che la NATO non considera la Federazione Russa e la Repubblica Popolare Cinese come minacce di natura militare.

Secondo il capo dell'Alleanza Atlantica, una delle ragioni è che la NATO si basa sull'idea che se un alleato venisse attaccato, ciò innescherebbe la risposta dell'intera alleanza.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook