21:01 11 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
0 40
Seguici su

Il primo ministro norvegese Erna Solberg risulta indagata e sarà ascoltata dalle forze dell'ordine. Secondo le indiscrezioni dei media norvegesi, la donna avrebbe invitato troppe persone per la festa del suo sessantesimo compleanno.

La premier norvegese Erna Solberg sarà interrogata insieme a suo marito: la coppia è stata accusata di aver violato le restrizioni legate al coronavirus durante la festa di compleanno della leader del governo, riporta il canale televisivo NRK, citando la polizia.

"Al primo ministro Erna Solberg è stato assegnato lo status di sospettata dopo che la polizia ha aperto un fascicolo sulla violazione delle normative anti-COVID", riporta NRK.

Secondo quanto riferito dal canale tv, i coniugi saranno interrogati martedì.

"Il caso è in fase di investigazione, che proseguirà questa settimana", ha affermato il portavoce della polizia Per Morten Sendig, che ha spiegato che lo status di sospettato per un imputato in casi come questo è una prassi comune.

Erna Solberg
© Sputnik . Ramil Sitdikov
Erna Solberg
La scorsa settimana la polizia norvegese ha avviato un'indagine dopo aver appreso che la Solberg e i suoi famigliari si erano riuniti per festeggiare il sessantesimo compleanno della premier con un numero di ospiti che supera i dieci permessi dalle normative anti-COVID.

La Solberg stessa ha già chiesto scusa ed ha affermato che ritiene normale che si tenga un'indagine nei suoi confronti, in quanto lei stessa è un comune cittadino e si è detta disposta a pagare eventuali ammende se le saranno imposte.

Coronavirus in Norvegia

​La Norvegia è stata colpita in modo relativamente moderato dal COVID-19 rispetto ad altre nazioni europee, avendo registrato quasi 88mila casi di contagio e 649 decessi. Intanto, nel paese scandinavo, che nelle ultime settimane registra elevati numeri di infezioni, sono in vigore le restrizioni volte a contenere la diffusione del virus.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook