00:48 17 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
5414
Seguici su

In precedenza, l'utilizzo del vaccino prodotto dalla casa farmaceutica anglo-svedese era stato sospeso in molti paesi in tutto il mondo dopo che diverse persone inoculate con il farmaco erano morte per dei coaguli di sangue nel cervello.

Il National Institute of Allergy and Infectious Diseases (NIAID) degli Stati Uniti ha annunciato che il Data Safety Monitoring Board (DSMB) ha "espresso la preoccupazione che AstraZeneca possa aver incluso informazioni obsolete dalle sperimentazioni, che potrebbero aver fornito una visione incompleta dei dati di efficacia".

"Esortiamo l'azienda a collaborare con il DSMB per rivedere i dati di efficacia e garantire che i dati di efficacia più accurati e aggiornati siano resi pubblici il più rapidamente possibile", ha riferito l'agenzia un comunicato ufficiale.

La sospensione del vaccino AstraZeneca

Nelle scorse settimane diversi paesi europei, tra cui Italia, Spagna, Germania, Austria, Paesi Bassi ed altri, hanno sospeso temporaneamente l'applicazione del vaccino dell'azienda anglo-svedese AstraZeneca per via di alcuni casi di trombosi registrati tra vaccinati. 

Il 18 marzo, nonostante le indagini in corso sui casi fatali di coaguli di sangue, l'OMS e l'Agenzia europea per i medicinali hanno dichiarato di raccomandare l'uso del vaccino, rilevando che i benefici del farmaco superano i suoi rischi.

Allo stesso tempo, secondo la British Medicines and Healthcare Products Regulatory Agency (MHRA), le prove non suggeriscono che i coaguli di sangue nelle vene (tromboembolia venosa) siano causati dal vaccino AstraZeneca.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook