23:14 10 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
336472
Seguici su

Nel corso della giornata di oggi il presidente russo ha commentato le osservazioni altisonanti fatte da Biden in un'intervista alla ABC, in cui aveva sostenuto che il capo di Stato russo fosse "un assassino".

Il presidente russo Vladimir Putin ha dichiarato di essere disposto a parlare con l'omologo statunitense già domani.

"Voglio invitare il presidente Biden a continuare la nostra discussione, ma a condizione che lo facciamo effettivamente dal vivo, come si suol dire oggi online. Senza alcun ritardo, ma direttamente in una discussione franca e diretta. Mi sembra che sarebbe interessante per il popolo della Russia, per il popolo degli Stati Uniti e per molti altri Paesi", ha detto Putin in onda sul canale Rossiya 24, aggiungendo che l'incontro potrebbe svolgersi anche lunedì.

Ha detto che lunedì era un'altra opzione per avviare i colloqui, poiché intende prendersi il fine settimana libero per trascorrere un po 'di tempo libero nella taiga.

Il presidente russo ha detto che avrebbe incaricato il ministero degli Esteri di risolvere la questione di una conversazione in diretta con il suo omologo statunitense. La Russia e gli Stati Uniti condividono la responsabilità per la stabilità strategica, quindi questo potrebbe essere discusso con Biden, ha detto Putin.

Putin ha aggiunto di essere disponibile a discutere le relazioni bilaterali, la lotta contro la pandemia, la risoluzione dei conflitti regionali e le questioni relative alla stabilità regionale.

Parla la Casa Bianca

Intanto dalla Casa Bianca hanno fatto sapere che Joe Biden non si pente di aver definito Putin "assassino". E hanno aggiunto che domani Biden non potrà parlare con Putin perché è impegnato.

Allo stesso tempo, l'amministrazione di Biden è fiduciosa di poter trovare modi per cooperare con la Russia e Putin, nonostante le recenti tensioni tra i due paesi, ha detto la portavoce della Casa Bianca, Jen Psaki, in una conferenza stampa giovedì. Psaki ha aggiunto che Washington non ha richiamato l'ambasciatore degli Stati Uniti in Russia, John Sullivan.

Il presidente americano Joe Biden aveva dichiarato ad ABC News che la Russia avrebbe "pagato un prezzo" per la sua presunta ingerenza nelle scorse presidenziali, concordando con i giornalisti l'affermazione secondo cui Putin è un "assassino". Biden ha aggiunto di non pensare che il presidente russo abbia un'anima. Oggi il presidente Putin ha risposto agli attacchi di Biden, augurandogli tutto il bene e ironizzando sull'accusa di essere assassino sul fatto che "ce ne vuole uno per conoscerne uno".

La Russia ha richiamato in patria l'ambasciatore negli Usa Anatoly Antonov per chiarimenti "per analizzare cosa occorre fare nel contesto delle relazioni con gli Stati Uniti".

Le parole di Biden arrivano a margine di un rapporto dell'intelligence statunitense declassificato, secondo cui il presidente Putin aveva autorizzato "operazioni di influenza" per screditare il democratico durante le presidenziali a vantaggio di Trump. I funzionari russi hanno ripetutamente negato le accuse degli Stati Uniti di ingerenza elettorale come tentativi assurdi di demonizzare la Russia e distogliere l'attenzione da casi reali di frode e corruzione politica.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook