21:25 11 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
310
Seguici su

Il tesoro del Califfato di Cordoba risalente all'XI secolo è purtroppo incompleto, ma i gioielli sopravvissuti alla vendita online sono di rara bellezza.

Gli archeologi del Museo di Cordoba non credevano ai loro occhi quando hanno visto in vendita online il tesoro del Califfato di Cordoba risalente probabilmente all’XI secolo.

Allertata la polizia nazionale è intervenuta ed ha sequestrato gran parte della refurtiva. Il fatto è avvenuto un anno fa, ma secondo gli archeologi del museo che hanno preso in custodia il prezioso tesoro, all’appello manca qualcosa.

Di solito i tesori come quello individuato contiene anche monete, ma in questo caso non sono state ritrovate. Secondo gli archeologi le monete che facevano parte del bottino scoperto dai “tombaroli spagnoli” devono essere state vendute, mentre i gioielli no perché sono più difficili da vendere.

La polizia ha condotto indagini nei comuni di Cordoba di Lucena, Luque e Baena, dove effettivamente è stato rinvenuto il tesoro presso un capannone industriale. Lo tiporta El Pais.

La persona che possedeva il tesoro e che lo aveva messo in vendita online, aveva affermato di averlo trovato. I vari elementi forniti da questa persona non hanno convinto gli archeologi e non è stato avviato nessun tipo di scavo per cercare il resto del bottino.

Al netto delle indagini, il tesoro contiene gioielli di rara bellezza ha detto la direttrice del Museo di Cordoba, come la stella a sei punte che non era mai stata trovata prima.

Il tesoro è ora esposto nella mostra permanente del museo fino al prossimo 6 giugno.

1 / 3
Tesoro sepolto dell’XI secolo finito in vendita sui social media
Tags:
Archeologia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook