00:54 11 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
0 63
Seguici su

In Spagna i malati gravi potranno richiedere di morire attraverso la pratica dell'eutanasia. La legge è stata appena approvata.

La Spagna approva la legge sull’eutanasia e si unisce ai Paesi Bassi, al Belgio, al Lussemburgo e al Canada dove una legge simile già esiste.

In altri Paesi come il Portogallo la legge è stata negata per l’opposizione della Corte costituzionale, mentre in Nuova Zelanda una legge pro-eutanasia dovrebbe entrare in vigore da novembre. Anche in Australia e in alcuni Stati degli USA la pratica dell’eutanasia è ammessa.

Tornando alla legge sull’eutanasia in Spagna, è stata approvata al Congresso con 202 voti a favore e 141 contrari, mentre due sono state le astensioni, riporta El Pais.

La legge sull’eutanasia prevede che può fare richiesta di suicidio assistito chi soffre di una malattia grave e ritenuta essere incurabile secondo la medicina o è affetto da una grave condizione di invalidità cronica che non può essere in alcun modo curata. La legge entrerà in vigore fra tre mesi.

Una legge più garantista

La legge sull’eutanasia approvata in Spagna prevede alcuni passaggi obbligati prima di giungere all’effettivo suicidio assistito della persona richiedente.

Tuttavia il tutto si risolve in un mese di attesa tra la doppia richiesta da presentare e l’esecuzione.

Il richiedente dovrà anche comprovare che i medici gli hanno prospettato per iscritto tutte le opzioni possibili e le cure palliative applicabili nel suo caso specifico.

Al termine di questa procedura burocratica, il richiedente potrà accedere al suicidio assistito.

La persona ha comunque il diritto a ripensarci e non è obbligato a farlo entro una data specifica. Ottenuta l’autorizzazione a procedere da parte degli organi competenti, l’interessato ha tutto il tempo che vuole, anche per ritornare sui suoi passi.

Tags:
Eutanasia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook