23:44 11 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
262
Seguici su

L'indagine del gruppo di lavoro coordinato dalla professoressa Maria Alessandra Ragusa dell'Università di Catania fa luce sulle dinamiche temporali con le quali si evolvono i cicli virali del coronavirus.

La terza ondata di Covid-19 in Italia potrebbe attenuarsi a partire dalla seconda metà di aprile. Lo si evince da uno studio denominato 'Models of Covid-19 Daily Confirmed Cases in Different Countries', pubblicata sulla rivista 'Mathematics'.

Gli autori del lavoro sono la professoressa Maria Alessandra Ragusa dell’Università di Catania i docenti Hamdy Ahmet dell’Higher Institute of Engineering El-Shorouk Cairo, Othman Omar e Reda Elbarkouky del Physics and Engineering Mathematics Department, Faculty of Engineering e Ain Shams dell'Università del Cairo Cairo.

"In questa ricerca - ha riferito la professoressa Ragusa - come modo per prevedere le prossime ondate di Coronavirus è stato utilizzato un nuovo stato dell’arte per modellare i casi confermati quotidianamente in diversi Paesi. In questo studio i Paesi sono classificati in base al tempo dell’onda virale completa e alle temperature medie annuali e di conseguenza, se il tempo dell'onda virale è inferiore, la velocità di trasmissione del virus sarà maggiore".

Lo studio 

Nell'indagine vengono modellati i casi confermati di Covid-19 in sette Paesi: Italia, Germania, Regno Unito, Stati Uniti, Russia, Arabia Saudita ed Egitto.

I Paesi, a loro volta, vengono suddivisi per fasce climatiche impiegando dati reali riferiti al periodo che va dall'1 marzo 2020 al 15 novembre 2020 e che permettono in tal modo di effettuare delle stime sugli scenari relativi ad ogni Paese nel periodo tra il 16 novembre 2020 e il 10 aprile 2021.

I modelli di previsione raggiunti vengono quindi messi a confronto con i dati uniformi attuali dei Paesi in esame che hanno iniziato a utilizzare il vaccino dall'1 gennaio 2021.

Clienti in un centro commerciale a Milano
© Sputnik . Tatyana Volobueva
Clienti in un centro commerciale a Milano

Sulla base di tali dati, i Paesi in esame sono stati classificati sulla base di tre categorie principali: Arabia Saudita ed Egitto sono stati inseriti nella prima categoria, quella di trasmissione inferiore; Italia, Germania e Regno Unito nella seconda categoria con velocità di trasmissione medie; Stati Uniti e Russia nella terza categoria con velocità di trasmissione alta.

E' stato calcolato che il virus impiega circa 180 giorni per completare un ciclo virale nei Paesi dlela prima categoria, nella seconda categoria esso dura 90 giorni, mentre per quanto riguarda la terza categoria il ciclo viene completato senza interruzioni.

Questi calcoli permettono dunque di prevedere che in Italia la diffusione del coronavirus dovrebbe attenuarsi già a partire dalla seconda decade del mese di aprile.

Il Covid-19 in Italia

Nell'ultimo bollettino del Ministero della Salute, pubblicato, nella giornata di ieri l'Italia ha registrato un aumento di 20.396 casi Covid, cifra che ha portato il totale di casi dall'inizio della pandemia a 3.258.770.

Nell'ultimo rapporto sono inoltre state registrate 502 vittime, con il totale dei decessi che è salito a 103.001.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook