10:21 17 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
3172
Seguici su

I due uomini, di 67 e 45 anni, erano partiti oltre sei mesi fa per una battuta di caccia. Di loro non si avevano più notizie, finchè non sono stati trovati da un altro cacciatore.

Nella regione di Irkutsk, famosa per il lago Bajkal, sono stati ritrovati vivi due cacciatori che erano dispersi da oltre sei mesi, durante i quali sono riusciti in qualche modo a sopravvivere nella taiga.

A riferirlo è il sito web del Ministero regionale degli affari interni della Regione di Irkutsk.

Stando a quanto riportato, un uomo di 67 anni e suo figlio di 45 avevano lasciato il villaggio di Solyanaya per andare a caccia nella parte alta del fiume Tagul.

Poco essere partiti a bordo di un'imbarcazione di legno, portando con sé una motoslitta, armi e provviste, hanno fatto perdere le proprie tracce.

© Sputnik
Caccia su un fiume d'inverno

La loro assenza si è protratta per oltre sei mesi, fino a quando la moglie del 45enne si è rivolta alla polizia, che ha dato il via ad un'operazione di ricerca e salvataggio alla quale hanno preso parte anche diversi residenti locali.

© Sputnik
Un cacciatore nella taiga

Uno di loro è riuscito a raggiungere a bordo di un motoscafo uno dei rifugi per cacciatori della zona, dove ha trovato i due dispersi e li ha evacuati.

Ignoti i motivi che hanno spinto padre e figlio a rimanere così a lungo fuori casa.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook