19:26 22 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
201
Seguici su

Tra gli effetti più tangibili della pandemia sulle dinamiche economiche italiane figura senza dubbio l'incremento del volume e del numero assoluto delle transazioni digitali effettuate nei negozi fisici.

Nel corso del 2020 Nexi, la maggiore azienda italiana specializzata nella fornitura di servizi e infrastrutture per il pagamento digitale, ha registrato un incremento significativo delle transazioni con smartphone nei negozi.

In base ai dati rilevati e diffusi dal Politecnico di Milano, il valore di questo mercato nel corso del 2020 ha raggiunto i 3,5 miliardi di euro, per una crescita pari al 140% rispetto all'annata precedente.

Circa l'84% di tale importo, pari a circa 3 miliardi, è stato generato da acquisti effettuati tramite l'utilizzo di applicazioni che consentono la visualizzazione della carta di credito sul proprio smartphone, a conferma del fatto che tali soluzioni risultino essere sempre più diffuse, per effetto della pandemia e delle misure di distanziamento sociale.

Effetto pandemia

Come era lecito attendersi, l'ascesa più importante si è avuta nel primo semestre dell'anno (+170%), con i maggiori picchi (+230%) raggiunti durante il periodo del primo lockdown tra marzo e maggio.

La preferenza degli italiani per forme contactless ha portato anche a degli incrementi consistenti per Yap, l'applicazione mobile di pagamento sviluppata da Nex per gli under 30, che ha fatto registrare:

  • +185% di volume nel mese di dicembre 2020
  • +263% della spesa nei negozi fisici
Per gli stessi motivi, è stato boom anche per le carte del circuito Nexi registrate su app di pagamento mobile quali Apple Pay, Samsung Pay o Google Pay, con una crescita del 57%.

Complessivamente, gli acquisti con pagamento contactless valgono il 29% del totale transato, mentre il totale delle transazioni effettuate con carte Nexi rappresentano il 45% del totale.

Una valida scelta anche per gli esercenti

I risultati degli studi del Politecnico di Milano hanno quindi messo in evidenza che lo smartphone viene utilizzato sempre più frequentemente anche dagli esercenti al fine di effettuare vendite a distanza.

Ad essere impiegate, in particolare, sonosoluzioni quali Pay By Link, lo speciale servizio di Nexi che consente di usare la posta elettronica, whatsapp, l’sms o i canali social per inviare ai propri clienti un link di pagamento con cui il cliente viene reindirizzato su un portale per i inserire i dati e procedere al pagamento in sicurezza.





RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook