19:44 14 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
0 20
Seguici su

L'intesa firmata dai due stati per lo sviluppo congiunto di un giacimento conteso, potrebbe la strada al transito del gas turkmeno per l'Europa.

Il Mejlis, il parlamento turkmeno, ha ratificato il memorandum d'intesa tra il governo del Turkmenistan e il governo della Repubblica dell'Azerbaigian sull'esplorazione, lo sviluppo e lo sviluppo congiunti delle risorse di idrocarburi del giacimento di Dostluk nel Caspio Mare. Lo rende noto l'agenzia di stampa nazionale, secondo quanto riporta Turkmenportal. 

La firma dell'accordo pone fine a una lunga contesa sul giacimento di Dostluk, le cui riserve, secondo gli esperti, sono stimate in 50 milioni di tonnellate di petrolio, è considerato controverso da molti anni. In precedenza era chiamato "Serdar" dal lato turkmeno e "Kapaz" dal lato azero.

La firma al protocollo è stata posta lo scorso 21 gennaio dall presidente dell'Azerbaigian Ilham Aliyev e dal presidente del Turkmenistan Gurbanguly Berdymukhamedov durante una videoconferenza.

Secondo alcuni analisti l'accordo potrebbe cambiare quadro strategico regionale ed aprire la strada all'esportazione in Europa del gas del Turkmenista, il Paese con la quarta più grande riserva di gas naturale al mondo, che adesso potrebbe competere con i maggiori esportatori.

Tags:
Azerbaigian, Turkmenistan
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook