19:11 22 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
Di
130
Seguici su

Battaglia navale velica in Nuova Zelanda, Luna Rossa capisce che può farcela e ai neozelandesi strappa la prima regata di giornata, poi qualcosa va storto.

Straordinaria battaglia nelle acque neozelandesi, dove Luna Rossa prova epicamente a strappare il trofeo velico più antico del mondo a Team New Zealand. Al termine della seconda giornata della finale di Coppa America è 2 a 2, con Luna Rossa che vince la prima regata in vantaggio di 37 secondi.

Te Rehutai, il nome dell’imbarcazione neozelandese, risulta essere comunque più veloce del team italiano, ma Luna Rossa capisce che con nervi saldi e senza sbagliare nulla è possibile giocarsi questa 36 esima Coppa America fino all’ultimo, fino a conquistare le 7 regate necessarie per poter portare il trofeo nel Mediterraneo.

 Luna Rossa Prada Pirelli
© REUTERS / Simon Watts
Luna Rossa Prada Pirelli

La seconda regata parte con le due imbarcazioni appaiate come nella prima, ma Luna Rossa si avvicina troppo a Te Rehutai e non ha lo spazio sufficiente per realizzare la manovra compiuta nella prima regata, e così i neozelandesi vanno in vantaggio.

Luna Rossa resta lì, a 9 secondi e sembra potercela fare, ma a bordo forse la concentrazione si prende una pausa di mezzo secondo e qualche inconveniente tecnico fa scendere l’imbarcazione dal foil, così i neozelandesi volano verso la vittoria: imprendibili.

Finisce 2 a 2, ma questa notte si ritorna in gara per conquistare altre due regate, con condizioni meteo favorevoli ma non con il favore del vento che, anzi, è rimasto fermo a guardare la magia nelle acque del Golfo di Hauraki.

Tags:
Sport
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook