09:27 17 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
1151
Seguici su

Sono arrivati i risultati del referendum tenutosi oggi in Svizzera. Con la vittoria del sì sarà da oggi vietato per le donne musulmane indossare il burqa nei luoghi pubblici.

Per le donne islamiche niente velo integrale o burqa nei luoghi pubblici, questa la decisione scaturita dal referendum tenutosi in Svizzera oggi. Il sì al divieto di dissimulare il proprio viso, con il burqa, è stato approvato dalla maggioranza degli elettori svizzeri.

Secondo i risultati la proposta di modifica costituzionale portata avanti dalla destra conservativa ha ottenuto il 51,2% dei consensi degli elettori e l'adesione di 20 dei 26 cantoni, ha riferito l'agenzia di stampa Keystone-Ats. L'esito del referendum dovrà ora essere inserito nella legislazione.

La Svizzera mette quindi al bando nei luoghi pubblici il burqa e altri veli integrali o che coprono il volto, generalmente indossati dalle donne di fede islamica.

Anche se questo provvedimento, la cui proposta è stata lanciata dal comitato di Egerkingen, è diretto al nascondere il proprio volto nei luoghi pubblici, è maggiormente concentrato sul velo integrale (niqab o burqa) che secondo gli autori del testo è caratteristico dell'islam fondamentalista.

​La campagna del "sì" al referendum aveva come immagine una donna con un niqab nero e lo sguardo aggressivo e la scritta "Fermare l'islamismo radicale!".

Il referendum si è tenuto oggi, giornata nella quale gli elettori svizzeri si sono dovuti esprimere contro o a favore del quesito "Sei favorevole al divieto delle coperture totali del viso?". Le urne si sono chiuse alle ore 12.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook