08:00 14 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
320
Seguici su

La Svizzera ha votato oggi per il referendum sul divieto al velo integrale, un voto che ha spaccato l'opinione pubblica nazionale. Secondo i sondaggi l'esito del voto appare in bilico.

Gli elettori svizzeri si sono espressi oggi su una proposta referendaria per la messa al bando delle coperture facciali integrali in pubblico, promossa dal partito di destra conservatrice Unione democratica di centro.

Il quesito non menziona direttamente l'Islam e mira a vietare anche la dissimulazione del volto durante le manifestazioni. Tuttavia è stato inteso come un referendum anti-burqa che servirà a misurare l'atteggiamento degli svizzeri verso i musulmani.

Il quesito del referendum

"Sei favorevole al divieto delle coperture totali del viso?".

Questo il quesito che ha polarizzato il dibattito sul divieto di burka e di nijab, tema su cui si è concentrata la campagna referendaria.

  • Favorevole il centrodestra che identifica il velo integrale con l'Islam radicale e chiede un voto contro l'estremismo religioso.
  • Il fronte del No, invece, ritiene che il divieto sia razzista, islamofobo e chiede un voto contro l'odio. 

​Secondo le proiezioni il risultato referendario è in bilico con una prevalenza dei favorevoli al 49%, i contrari al 47% e un 4% di indecisi. Le urne si sono chiuse alle 12.

Tags:
Referendum, Svizzera
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook