19:45 22 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
0 02
Seguici su

Il ciclone tropicale che infuria nel Pacifico ha lasciato l'Australia e questo sabato ha puntato sulla Nuova Caledonia. La tempesta ha provocato circa 400 sfollati.

La Nuova Caledonia è stata flagellata questo sabato dal ciclone Niran, con forti raffiche di vento fino a 220 km/h che hanno causato ingenti danni sulla capitale Nouméa. Un bambino è rimasto ferito e circa 20 mila persone sono rimaste senza elettricità, secondo quanto riferiscono le autorità cittadine a radio RRB. 

Nonostante l'intensità inferiore del ciclone rispetto a quella attesa e la quasi totale assenza di piogge, circa 400 persone hanno dovuto cercare rifugio in centri di accoglienza. 

“Niran ha causato molti danni alla rete elettrica e alla vegetazione. Sono soprattutto i venti ad essere stati violenti e distruttivi, le piogge hanno colpito i rilievi con 50 mm nelle ultime sei ore ”, ha detto all'Afp un portavoce della sicurezza civile.

Le raffiche di vento sono state comprese fra i 130 e i 220 km/h. 

Il ciclone ha scoperchiato i tetti delle case e sradicato alberi, tuttavia non sono stati registrati danni di rilievo. 

Niran, un ciclone di categoria 4, ha colpito l'arcipelago del Pacifico meridionale da nord, prima di scendere lungo la costa occidentale, a Noumea nel tardo pomeriggio di sabato. 

Tags:
Ciclone, Oceano Pacifico, Nuova Caledonia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook