23:18 11 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
0 20
Seguici su

La Repubblica Popolare Democratica del Laos è diventata il 44esimo paese a registrare il vaccino russo anti-Covid, Sputnik V.

Lo ha rivelato il Fondo russo per gli investimenti diretti (RDIF) in una dichiarazione. 

"Il Laos è diventato il 44 ° paese al mondo a registrare lo Sputnik V. Il vaccino è stato registrato secondo la procedura di autorizzazione per l'uso di emergenza", ha detto l'RDIF.

Il capo del Fondo, Kirill Dmitriev, ha osservato che l'inclusione di Sputnik V nel portafoglio di vaccini nazionali del Laos era "una testimonianza dell'efficacia del vaccino russo basato sulla piattaforma ben studiata di vettori adenovirali umani".

​"Non vediamo l'ora di espandere la nostra partnership sui vaccini con altre nazioni asiatiche", ha aggiunto.

In precedenza oggi anche lo Sri Lanka ha annunciato l'approvazione del vaccino.

Sputnik V

L'11 agosto scorso la Russia ha registrato il suo primo vaccino contro il Covid-19, chiamato Sputnik V e sviluppato dagli scienziati del Centro di Epidemiologia e Microbiologia "Gamaleya".

Il vaccino è costituito da due componenti e il vettore utilizzato per indurre la risposta immunitaria dell'organismo si basa su un adenovirus umano. Il vaccino viene somministrato due volte, in un intervallo di 21 giorni. All'inizio di febbraio uno studio pubblicato dalla rivista Lancet ha confermato che l'efficacia dello Sputnik V è vicina al 92%.

Lo Sputnik V è stato approvato in 44 Paesi: Russia, Bielorussia, Argentina, Bolivia, Serbia, Algeria, Palestina, Venezuela, Paraguay, Turkmenistan, Ungheria, Emirati Arabi, Iran, Guinea, Tunisia, Armenia, Messico, Nicaragua, Bosnia ed Erzegovina, Libano, Myanmar, Pakistan, Mongolia, Bahrain, Montenegro, Saint Vincent e Grenadine, Kazakistan, Uzbekistan, Gabon, San Marino, Ghana, Siria, Kirghizistan, Guyana, Egitto, Honduras, Guatemala, Moldova, Slovacchia, Angola, Congo, Gibuti, Sri Lanka e Laos.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook