08:21 14 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
0 20
Seguici su

Il vulcano Ebeko sull'isola Paramushir, parte dell'arcipelago delle Isole Curili in Russia, ha avuto l’ennesima eruzione esplosiva oggi. Si tratta di uno dei vulcani più attivi al mondo ma questa volta il suo comportamento ha lasciato stupiti persino i vulcanologi più esperti.

Due distinte eruzioni di cenere una dietro l’altra, ha annunciato il Ministero russo per le Emergenze. Il centro di gestione delle crisi del Ministero russo delle situazioni di emergenza nella regione di Sakhalin ha segnalato una prima eruzione questa mattina, martedì 2 marzo, che ha raggiunta un’altezza di due chilometri abbondanti, e una seconda in pomeriggio, che è arrivata oltre il chilometro e mezzo.

La vicina città di Severo-Kurilsk non ha subito cadute di cenere, ha detto il ministero, aggiungendo che l'evento non presenta rischi per l'attività umana.

​Le eruzioni di cenere di Ebeko sono state regolari da ottobre 2016, da lievi a medie. Un'eruzione record risale all'agosto 2018, quando il vulcano emise in atmosfera una colonna di cenere alta circa 6 chilometri da una nuova bocca emersa l’anno prima.

Immagini di repertorio

L’eruzione più grande in assoluto di cui si ha memoria storica di questo vulcano venne registrata nel 1859 e fu di categoria VEI 3, cioè come quella dell’isola Vulcano del 1888-1890.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook