23:44 17 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
741
Seguici su

Un gallo da combattimento ha ucciso accidentalmente il suo proprietario prima di un torneo nello stato indiano di Telangana, riporta il quotidiano Times of India.

Stando alle ricostruzioni della polizia, il quarantacinquenne Thanugulla Satish ha portato il suo gallo nella città di Jagtial per un combattimento, pratica illegale nello stato. Poco prima dell'inizio del combattimento, il pennuto ha tentato la fuga e ha colpito accidentalmente il suo proprietario all'inguine con un coltello attaccato alla zampa.

Satish, che stava perdendo sangue, è stato caricato su un veicolo per essere portato all'ospedale, ma è deceduto prima di arrivare alla struttura sanitaria.

La polizia ha aperto un fascicolo sull'omicidio colposo e ha portato il gallo in questura. Allo stesso tempo, le forze dell'ordine hanno smentito le segnalazioni di alcuni canali tv di notizie sull'"arresto del gallo".

"Nell'ambito dell'indagine dobbiamo proteggerlo e presentarlo in tribunale insieme ai coltelli che erano attaccati sul suo corpo", ha affermato l’ufficiale di polizia B. Jeevan.

Jeevan ha sottolineato che il gallo non verrà considerato come imputato, ma dovrà essere presente all'udienza come motivo della morte del proprietario. L'ufficiale ha fatto notare che ad essere arrestati e portati in tribunale saranno invece altre persone, che partecipavano ai combattimenti tra galli, banditi nel Telangana.

A decidere la sorte del pennuto sarà il tribunale.

A marzo 2020 un uomo nello stato indiano di Kerala è stato accusato di aver ucciso la moglie, facendo entrare un cobra nella sua camera da letto.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook