05:02 15 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
2151
Seguici su

Le prime indiscrezioni lo descrivono come un serbatoio di un velivolo spaziale o di un satellite. Al momento non è chiaro come esso abbia fatto la propria apparizione sull'isola caraibica.

Una palla di titanio pesante, che si ritiene facesse parte di un'astronave russa, è stata scoperta su una spiaggia delle Bahamas. A riportarlo quest'oggi è il quotidiano The Independent.

L'oggetto è stato trovato da un cittadino  di nazionalità britannica, Manon Clarke, che ha riportato la scoperta.

"Siamo andati a piedi in un punto diverso dal solito e ho notato questa luna scintillante d'argento che spuntava dalla sabbia", ha detto. "Potevamo vedere la scritta russa sul lato, quindi abbiamo iniziato a scavare per vederne di più, che è stata una mossa un po' audace dato che non avevamo idea di cosa fosse".

Secondo le indiscrezioni riferita dal media, l'oggetto potrebbe essere un serbatoio di carburante per un satellite o un veicolo spaziale ma non è chiaro come esso possa essere finito alle Bahamas.

 Il testo russo sull'oggetto specifica che il suo intervallo di temperatura operativa è compreso tra -170° e -196° gradi Celsius per una capacità di circa 43 litri e un peso massimo di circa 41 kg, mentre l'anno di fabbricazione dovrebbe essere il 2018.

Le autorità russe finora non hanno commentato i rapporti riguardo al ritrovamento avvenuto sull'isola caraibica.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook