05:08 16 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
231
Seguici su

L'azienda aveva inizialmente fatto capire di voler completamente eliminare la connotazione di genere di due dei suoi più noti personaggi.

Hasbro ha riferito di voler fare un passo indietro rispetto alla volontà precedentemente espressa di rendere neutrale il gender di Mr e Mrs Potato, divenuti famosi anche grazie al film di animazione Toy Story.

Inizialmente il vicepresidente senior della celebre compagnia produttrice di giocattoli e altri articoli per bambini, Kimberly Boyd, aveva definito "limitante" le definizioni di Mr. e Mrs. per quanto riguarda "identità di genere e struttura familiare".

"I bambini vogliono essere in grado di rappresentare le proprie esperienze. Il modo in cui il marchio esiste attualmente - con il "Mr." e "Mrs." - è limitante quando si tratta di identità di genere e struttura familiare", sono state le sue parole.

La posizione ufficiale di Hasbro è stata tuttaviac chiarita con un post pubblicato poche ore dopo, nel quale è stato specificato che solo il marchio e il logo perderanno la denominazione Mr. e Mrs. mentre i giocattoli rimarranno sul mercato con i nomi ai quali siamo abituati.

L'azienda ha poi reso noto che il prossimo autunno farà il proprio debutto un nuovo personaggio della famiglia Potato Head che, al prezzo di 20 dollari, permetterà ai "bambini di immaginare e creare famiglie Potato Head" che includono due genitori, anche dello stesso sesso, e un bambino.

"I bambini possono divertirsi a esprimersi e creare un sacco di look stravaganti. Dimensioni giuste per mani piccole, non c'è modo sbagliato di giocare quando si mescolano e schiacciano parti e pezzi", spiega il produttore di giocattoli in una descrizione.

Hasbro aveva in precedenza definito Mr. Potato Head uno dei suoi "personaggi più amati". Il giocattolo, di ispirazione vegetale, è sul mercato dal 1952.

La Barbie unisex di Mattel

Nel 2019 Mattel, la compagnia creatrice di Barbie, aveva lanciato sul mercato una nuova linea di bambole 'gender-neutral', ovvero con aspetto, capigliature e vestiti non identificabili con un sesso preciso.

L'obiettivo dell'azienda è quello di garantire assoluta libertà ai bambini nella scelta del gender, affinché questi non subiscano "dictat"di alcun tipo. 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook