20:10 22 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
8141
Seguici su

La Russia condanna l'attacco aereo di Washington sulla Siria orientale e lo vede come un'inaccettabile violazione del diritto internazionale, ha detto stamane a Sputnik una fonte del ministero degli Esteri russo.

"L'attacco è stato lanciato sul territorio di una nazione sovrana, uno stato membro delle Nazioni Unite. Questa è una violazione inaccettabile del diritto internazionale, è necessario accertare chi hanno attaccato", ha detto la fonte.

L'Iran assiste la lotta dell'esercito siriano contro il gruppo terroristico dello Stato Islamico (bandito in Russia), ha sottolineato la fonte.

"Sono lì per aiutare il governo legittimo e il popolo siriano a combattere i terroristi", ha concluso la fonte.

Lo stesso Pentagono ha affermato che l'attacco aereo distrutto diverse strutture delle milizie sostenute dall'Iran. Washington ha aggiunto che l'attacco è stato condotto come rappresaglia ai recenti attacchi contro le forze statunitensi e della coalizione in Iraq.

In particolare si ritiene che si tratti di una rappresaglia per l'attacco missilistico del 15 febbraio alla base aerea di Erbil nel Kurdistan iracheno.

Gli attacchi aerei arrivano dopo una serie di recenti attacchi missilistici avvenuti in Iraq contro bersagli statunitensi. Con gli Stati Uniti che hanno affermato che stanno ancora indagando sugli attacchi, il Dipartimento di Stato ha affermato che i razzi utilizzati negli attacchi erano "di fabbricazione iraniana" e "forniti dall'Iran".

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook