07:48 14 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
0 20
Seguici su

Potremmo definirlo il Vincent Van Gogh nascosto questo dipinto datato 1887. Mai esposto in pubblico, è passato dal cavalletto dell'artista nelle mani della famiglia che lo ha custodito fin'ora.

Un Vincent Van Gogh che solo in pochi conoscevano viene mostrato al pubblico per la prima volta dopo oltre un secolo.

Gelosamente custodito da una famiglia francese e mostrato solo ai loro amici per generazioni, oggi il quadro dipinto da Van Gogh nel 1887, "La Scena di strada a Montmartre", e che raffigura una via di Montmartre a Parigi lo possiamo ammirare solo perché i suoi attuali possessori hanno chiesto alla casa d’asta Sothesby’s di metterlo in vendita.

Il valore del dipinto è stimato in 6,9 milioni di sterline (8 milioni di euro) come base di partenza, e non è mai stato esposto pubblicamente dalla sua realizzazione.

Il dipinto La Scena di strada a Montmartre, creato da Van Gogh nel 1887
© REUTERS / Christian Hartmann
Il dipinto "La Scena di strada a Montmartre", creato da Van Gogh nel 1887

Alla Bbc News l’esperto di Vincent Van Gogh, Martin Bailey, racconta che il quadro mostra l’evoluzione pittorica dell’artista.

Il dipinto mostra infatti il passaggio dal Van Gogh che dipingeva nei Paesi Bassi, al Van Gogh che incontra nella Provenza gli impressionisti e ne esplora i colori.

Il quadro è stato dipinto quando l’artista viveva con il fratello Theo in un alloggio non molto distante dal luogo raffigurato nel quadro.

Se il suo prezzo è così basso, è perché i dipinti parigini di Van Gogh non hanno mai raggiunto le grandi somme di quelli realizzati durante il suo soggiorno in Provenza.

Il dipinto verrà battuto all’asta il prossimo 25 marzo e potrebbe riscrivere la storia del valore dei quadri parigini del Van Gogh. Del resto un quadro che non è mai stato esposto prima al grande pubblico, potrebbe per questo farne aumentare il valore.

Sperando che non sparisca per altri 100 anni alla vista.

Tags:
Pittura
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook