12:16 07 Maggio 2021
Mondo
URL abbreviato
101
Seguici su

Buckingham Palace ha confermato la scorsa settimana che i due non torneranno nella famiglia reale come membri attivi, definendo la decisione rattristante. La coppia è stata quindi privata dei suoi titoli e patrocini, compresi quelli militari di Harry.

La Regina ha deciso molto tempo fa chi assumerà i patrocini e i titoli reali di Harry e Meghan. Lo ha rivelato un insider reale al 'Mirror', che a sua volta ha svelato i nomi dei membri della famiglia reale che dovrebbero assumere i loro ruoli.

Si ritiene che il principe Edoardo, il figlio più giovane della Regina, o sua moglie Sophie, Contessa di Wessex, potrebbero subentrare e Meghan Markle come patrono del National Theatre. Elisabetta II aveva ricoperto l'incarico per 45 anni fino a quando non lo ha ceduto alla moglie di suo nipote nel 2019, una mossa che molti avevano visto come un segno di completa approvazione.

È probabile che la Contessa del Wessex ottenga il posto di Meghan Markle anche come patrono dell'Associazione delle Università del Commonwealth.

Il principe William potrebbe subentrare al fratello come comandante aereo onorario della RAF Honington di Bury St Edmunds, titolo che Harry deteneva dal 2008.

Harry perderà anche i ruoli di Capitano Generale dei Royal Marines e di Commodoro in Capo di Piccole Navi e Immersioni del Comando Navale Reale - una situazione che avrebbe lasciato un segno sul reale, che secondo i suoi amici era disposto a combattere per mantenere tali gradi.

Ma ormai è noto che sarà la principessa Anna, la figlia di 70enne della Regina e del Principe Filippo, a succedergli come capitano generale dei Royal Marines.

Queste scelte non sono state confermate da Buckingham Palace, ma si ritiene che la Regina le annuncerà nelle prossime settimane.

Una fonte reale ha detto al 'Mirror' che "quando ormai era chiaro che il Duca e la Duchessa non avevano intenzione di tornare all'ovile e di far parte della squadra, la Regina ha deciso i suoi candidati preferiti per i ruoli che avevano lasciato vacanti".

I due sarebbero ancora in grado di mantenere il loro patrocinio privato come quello detenuto dal principe Harry per gli Invictus Games, competizione che ha lanciato nel 2014 per il personale dell'esercito ferito, o i ruoli privati ​​di Meghan Markle nell'ente di beneficenza per il benessere degli animali Mayhew e nell'organizzazione per le donne Smart Works.

Ma Harry dovrà anche dimettersi dai suoi ruoli da protagonista nell'England Rugby Union e nella Rugby Football League.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook