09:14 07 Maggio 2021
Mondo
URL abbreviato
0 0 0
Seguici su

Simon Bowes-Lyon è stato nominato tra i primi 50 scapoli più in voga della Gran Bretagna dalla rivista Tatler nel 2019. È il 19° conte di Strathmore e Kinghorne ed è diventato Lord Glamis quando suo padre è morto nel 2016.

Secondo quanto riportato dal Sun, un cugino della Regina è stato incarcerato per 10 mesi per violenza sessuale avvenuta nella sua casa, il castello di Glamis in Scozia.

Il 34enne Simon Bowes-Lyon, 34 anni era stato inserito nell'elenco degli autori di reati sessuali dopo i fatti avvenuti nel febbraio 2020.

Il quotidiano Sun ha riferito che si è intrufolato nella camera da letto di una donna 26enne nella sua casa ancestrale ed ha iniziato a molestarla. Secondo la pubblicazione, il nobile si è dichiarato colpevole dell'aggressione sessuale.

Quando aveva 15 anni Bowes-Lyon camminava al fianco del principe William al funerale della regina madre.

In una dichiarazione fuori dal tribunale dopo essersi dichiarato colpevole il mese scorso, Bowes-Lyon ha detto di essersi "vergognato molto delle mie azioni che hanno causato tanta angoscia all'ospite a casa mia" e ha detto di aver "bevuto troppo" quella notte.
Tags:
Giustizia, Crimine, Società, Regno Unito, Elisabetta II
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook