15:27 13 Maggio 2021
Mondo
URL abbreviato
120
Seguici su

La moglie del boss messicano della droga Joaquin "El Chapo" Guzman, è stata arrestata lunedì in un aeroporto della Virginia con l’accusa di aver aiutato il marito a gestire il suo cartello miliardario e a pianificarne la fuga da una prigione messicana attraverso un tunnel nel 2015.

Emma Coronel Aispuro, un'ex reginetta di bellezza 31enne dalla doppia cittadinanza – Messico e Stati Uniti – è stata arrestata all'aeroporto internazionale di Dulles in Virginia e dovrebbe comparire di fronte alla corte federale di Washington oggi, martedì 23 febbraio.

Il suo arresto è l'ultima svolta nella sanguinosa saga multinazionale che coinvolge il capo di lunga data del cartello della droga di Sinaloa.

​Le accuse alla Aispuro oltre a contrabbando di cocaina, metanfetamina, eroina e marijuana negli Stati Uniti, comprendono anche la clamorosa fuga del marito dalla prigione di alta sicurezza di Altiplano in Messico nel luglio del 2015. Per realizzare quella evasione da pellicola cinematografica, i complici di El Chapo, tra i quali la più attiva pare sia stata proprio la moglie, avevano da prima acquistato un terreno nei pressi del carcere di massima sicurezza, poi costruito un tunnel da oltre un chilometro e mezzo, illuminato, ventilato e dotato di motiva su rotaie, che portava sotto le docce della prigione.

Dopo che El Chapo venne nuovamente arrestato in Messico nel gennaio dell’anno seguente, ancora una volta la signora Aispuro si sarebbe data da fare per pianificare l'ennesima evasione, prima dell'estradizione negli Stati Uniti nel gennaio 2017 dove El Chapo venne condannato all’ergastolo.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook