16:30 07 Marzo 2021
Mondo
URL abbreviato
111
Seguici su

Il media statale cinese China Global Television Network (CGTN) ha chiesto all'autorità di regolamentazione dei media francese, la Superior Audiovisual Council (CSA), di ricevere l'autorizzazione per la trasmissione in Europa.

Secondo quanto riportato questa mattina dal Financial Times, il CSA ha affermato che il media cinese ha richiesto la licenza a dicembre, pur non specificando quando sarebbe stata presa la decisione in merito alla domanda.

L'agenzia di stampa ha aggiunto che l'autorità di regolamentazione dei media francesi prevede di sottoporre la richiesta dell'emittente cinese a un serio esame a seguito della decisione della Ofcom, l’autorità omologa britannica, di annullare la licenza stessa che la CGTN aveva nel Regno Unito.

Secondo la legislazione dell'UE, le emittenti straniere possono operare in tutti gli Stati membri dell'UE dopo aver soddisfatto i requisiti di anche uno solo dei membri del blocco e aver ricevuto una licenza dal suo regolatore dei media.

Il 4 febbraio l’Ofcom, l'autorità di regolamentazione del Regno Unito per i servizi di comunicazione, ha deciso di revocare la licenza per la CGTN di trasmettere nel Paese poiché la licenza era detenuta da una società terza, la Media Star China Media Limited, che non era responsabile dei contenuti di CGTN.

Come dichiarato sul suo sito web ufficiale, la CGTN è un'organizzazione internazionale di media che mira a fornire al pubblico globale una copertura di notizie accurata e tempestiva, nonché ricchi servizi audiovisivi, promuovendo la comunicazione e la comprensione tra la Cina e il mondo e migliorando gli scambi culturali e la fiducia reciproca tra Cina e altri paesi.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook