23:38 05 Marzo 2021
Mondo
URL abbreviato
0 11
Seguici su

Il fascicolo relativo all'attentato contro il ministro degli Interni del Governo di Accordo Nazionale (GNA) della Libia Fathi Bashagha è stato trasferito all'ufficio del procuratore generale, ha fatto sapere il ministero dell'Interno.

Nella giornata di oggi una fonte del servizio di sicurezza di Bashagha ha dichiarato che il convoglio del ministro è stato attaccato mentre quest'ultimo stava tornando nella sua residenza a Gianzur, alle porte di Tripoli. Secondo quanto affermato dalla fonte, tre persone hanno aperto il fuoco contro il convoglio da una Toyota blindata. Gli agenti di sicurezza del funzionario hanno ucciso uno degli aggressori. Altre due persone coinvolte nell'attentato sono state arrestate.

"C'è stato un tentativo di assassinio del ministro degli Interni del Governo di Accordo Nazionale Fathi Bashagha. Gli impiegati degli organi giudiziari hanno adottato tutte le misure necessarie per deferire il caso al procuratore generale al fine di avviare un'indagine giudiziaria", ha dichiarato il ministero degli Interni.

Il dicastero ha rilevato che il ministro è illeso, mentre uno degli agenti di sicurezza è rimasto ferito.

La situazione in Libia

La Libia è stata divisa tra due governi opposti sin dal rovesciamento e dall'assassinio del leader Muammar Gheddafi nel 2011. Le amministrazioni note come Governo di Accordo Nazionale (GNA) e l’Esercito Nazionale Libico (LNA) controllano rispettivamente l'ovest del paese e l’Est.

Le Nazioni Unite stanno mediando tra di Tripoli e le forze del generale Khalifa Haftar per arrivare a una risoluzione della crisi. Lo scorso ottobre è stato raggiunto a Ginevra un accordo di cessate il fuoco, quindi sono stati avviati i negoziati per insediare una nuova autorità esecutiva che porti il paese alle elezioni del prossimo dicembre.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook