02:39 28 Febbraio 2021
Mondo
URL abbreviato
254
Seguici su

Attualmente oltre 4 milioni di israeliani su una popolazione totale di 9 milioni hanno ricevuto almeno una dose di vaccino anti-Covid-19.

Lo stato di Israele intraprenderà un progressivo allentamento delle misure restrittive introdotte per arginare l'avanzata del coronavirus.

Lo ha reso noto il governo, spiegando che un simile risultato è stato reso possibile soltanto dal grande successo della campagna vaccinale nel Paese.

In particolare, potranno essere riaperti i negozi, le biblioteche e i musei, pur restando obbligatorie le misure sul distanziamento e sull'utilizzo della mascherina.

La campagna vaccinale in Israele

Israele, uno stato da circa 9 milioni di abitanti è stato uno dei primi Paesi al mondo a dare il via alla propria campagna vaccinale contro il Covid-19 lanciat a il 19 dicembre 2020.

Stando ai dati forniti dalle autorità sanitarie dello Stato ebraico, ad oggi il Paese ha raggiunto il più alto tasso di vaccinazioni al mondo, dal momento che oltre il 49% della popolazione ha ricevuto almeno una dose di vaccino.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook