21:36 25 Febbraio 2021
Mondo
URL abbreviato
0 21
Seguici su

Proseguono da oltre due settimane le proteste di massa contro il golpe militare in tutto il Paese, con violenti scontro tra manifestanti e polizia, arresti e repressione.

Almeno due persone sono state uccise a colpi di arma da fuoco e altre dieci sono rimaste ferite durante gli scontri nella città di Mandalay, secondo il portale di notizie Myanmar Now. L'incidente è avvenuto presso il cantiere navale Yadanarbon, situato sul fiume Irrawaddy, mentre la polizia ha preso di mira i manifestanti con proiettili veri e di gomma, riferisce la stampa.

​Nel frattempo, l'AFP ha riferito che "due persone sono state uccise e circa altre 30 ferite", menzionando una squadra di soccorso volontaria con sede a Mandalay.

​Le proteste sono in corso in Myanmar da quando i militari hanno arrestato il capo del governo, Aung San Suu Kyi, il presidente Win Myint, e altri alti funzionari il primo febbraio. Le forze armate hanno accusato il nuovo governo di frode elettorale durante le elezioni di novembre e hanno preso il potere, promettendo di tenere una nuova elezione l'anno prossimo.

Tags:
manifestazioni, Polizia, militari, Colpo di stato, Myanmar
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook