00:45 06 Marzo 2021
Mondo
URL abbreviato
373
Seguici su

Da quando il primo monolite è apparso nello stato americano dello Utah lo scorso anno, strutture simili sono state trovate in tutto il mondo, tra cui Russia, Germania, Paesi Bassi, Australia, Svezia, Regno Unito, Spagna e Polonia.

Un altro misterioso monolite è apparso, questa volta nella Repubblica Democratica del Congo, solo per essere poi distrutto da gente del posto spaventata. La struttura metallica, alta quasi quattro metri è stata scoperta a Kinshasa lo scorso fine settimana.

Stando ai resoconti dei media molte persone, dopo aver scattato molti selfie con il monolite, hanno preso d'assalto la peculiare struttura con dei bastoni e poi gli hanno dato fuoco.

Per Reuters ha suggerito che alcuni locali avevano paura del monolite e credevano che potesse trattarsi di un manufatto di origine extraterrestre o che fosse stato collocato lì dalla setta degli Illuminati.

Secondo la BBC, la folla in realtà voleva soltanto scoprire vedere cosa c'era dentro e di cosa fosse fatto esattamente l'oggetto di metallo.

Il sindaco locale Bayllon Gaibene ha affermato ad un'emittente locale di aver inviato parte del materiale reperito sul luogo del ritrovamento in laboratorio al fine di scoprire le origini del manufatto.

Il mistero dei monoliti

Nel corso del 2020 un gran numero di strutture simili a quella di Kinshasa avevano fatto la propria comparsa in diversi Paesi del mondo, quali Germania, Olanda, Francia, Stati Uniti, Romania, Regno Unito, Spagna, Svezia e Finlandia.

Oltre a presentare una struttura e delle fattezze del tutto simili, salvo in quest'ultimo caso, quasi tutti i manufatti sono accomunati dal fatto di essere stati ritrovati in cima ad una qualche altura.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook