11:34 02 Marzo 2021
Mondo
URL abbreviato
112
Seguici su

Il governo guineano ha dichiarato un'epidemia di Ebola nella regione sud-orientale di Nzérékoré in seguito alla conferma di quattro decessi correlati. Lo ha comunicato domenica il Ministro della Salute Remy Lamah.

"Di fronte a questa situazione e in conformità al Regolamento sanitario internazionale, il governo guineano ha dichiarato un'epidemia di Ebola nella prefettura di Nzérékoré , sotto-prefettura di Gouecke", ha dichiarato Lamah in un comunicato stampa.

Domenica il ministro ha convocato le autorità sanitarie guineane, nonché i loro partner stranieri, per una riunione di emergenza. Come affermato nel comunicato stampa, sono state concordate una serie di misure in risposta alla crisi: mettere in quarantena le persone infette e acquisire più vaccini dall'OMS.

La prima vittima registrata è stata un'infermiera, che si è ammalata a fine gennaio ed è stata già sepolta il 1° febbraio.

Lamah ha detto che sette delle persone presenti alla sepoltura hanno mostrato sintomi di infezione da Ebola (diarrea, vomito e sanguinamento) e tre di loro in seguito sono morte, tra cui due donne e un uomo.

La morte di quattro residenti di Nzérékoré è stata segnalata all'inizio della giornata da Rospotrebnadzor, il servizio federale russo per la protezione dei diritti dei consumatori e il benessere umano, che aiuta il governo guineano nella risposta all'Ebola, come ha fatto durante l'epidemia del 2013-2016.

Secondo Rospotrebnadzor, i sintomi sono stati presentati da otto persone presenti al funerale. Ha inoltre reso noto che tre di loro sono effettivamente morte, altre quattro ricoverate e una ha lasciato l'ospedale senza permesso, ma è stata successivamente ritrovata e ricoverata nella capitale Conakry.

Una nuova epidemia di Ebola in Congo era stata annunciata il 1° giugno 2020 dall'OMS.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook