13:49 14 Maggio 2021
Mondo
URL abbreviato
1 0 0
Seguici su

Una potente onda sismica ha interessato tutto il nord del Giappone, con uno dei terremoti più importanti degli ultimi 10 anni. Per fortuna non si segnalano vittime, ma ci sono 120 feriti.

Il terremoto che ieri ha colpito il nord del Giappone è stato corretto da magnitudo 7.1 a magnitudo 7.3. Nessun allarme tsunami è stato lanciato dalla rete di monitoraggio presente al largo delle coste nipponiche, tuttavia si è trattato del peggior terremoto dal sisma del 2011 che causò migliaia di vittime ed enormi danni alla centrale nucleare di Fukushima.

Ci sono comunque 120 feriti nelle aree del Giappone colpite dal terremoto di magnitudo 7.3, e ci sono danni anche a cose, oltre ad essersi verificate frane e distaccamenti di rocce.

Secondo il Japan Meteorological Agency (KìJma), che in Giappone si occupa anche di monitorare i terremoti e gli tsunami, è possibile che questo terremoto sia una scossa di assestamento delle placche tettoniche e che sia quindi collegato al terremoto di 10 anni fa.

Risolti gran parte dei distacchi di corrente elettrica che avevano interessato circa un milione di persone, mentre la rete di soccorso nipponica ha attivato 64 centri di evacuazione allestiti nella prefettura di Fukushima. In totale sono state ospitate 200 persone che hanno dovuto lasciare la propria abitazione.

Per ora sono sospese alcune linee ferroviarie, in particolare tra Shinkansen e Nasushiobara sono stati sospesi i treni superveloci. Treni sospesi anche nella prefettura di Akita e di Tochigi.

Tags:
Terremoto
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook