02:32 28 Febbraio 2021
Mondo
URL abbreviato
0 11
Seguici su

Un'unità di crisi è stata inviata all'ufficio del primo ministro Yoshihide Suga dopo il terremoto, ma non è scattato l'allarme tsunami.

Un forte scossa di terremoto ha colpito l'isola giapponese di Honshu, nella prefettura di Fukushima, sabato 13 febbraio. Secondo quanto riportato dall'Agenzia meteorologica giapponese, il sisma ha colpito con una magnitudo di 7,1 ad una profondità di 60 chilometri, alle 23:08 orario locale. Non sono state rilevate informazioni tali da far scattare l'allerta tzunami. 

Scosse di assestamento di magnitudo 4 sono state avvertite anche nella capitale Tokyo. Un'unità di crisi è stata inviata all'ufficio del primo ministro Yoshihide Suga dopo il terremoto, ha annunciato il governo giapponese.

Sui social sono stati diffusi numerosi video che catturano i momenti della potente scossa. 

​I tremori a Sendai, nella vicina Prefettura di Miyagi sono stati ripresi dalla telecamera.

​Il Giappone è un territorio altamente sismico poiché è posizionato sulla cintura di fuoco dell'Oceano Pacifico. La scossa di oggi ha colpito l'area di Fukuschima a quasi 10 anni dal devastante terremoto di 9 gradi Richter dell'11 marzo 2011. La scossa fu seguita da un maremoto. La combinazione del sisma/tsunami provocò la morte di oltre 15 mila persone e si stima che l'energia sprigionata abbia causato lo spostamento dell'asse terrestri di 17 centimetri. 

 

Tags:
Fukushima, Giappone, Terremoto
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook